SitoKanaja: il sito ufficiale  Garangheo, una parola per quattro salti, in quattro ambiti diversi. Garangheo (o garanghelo) è una parola veneziana che indica una sorta di festa.  Garangheo per dire una festa come dovrebbe essere il matrimonio: ma il trovare la donna giusta, che dilemma per tutti gli uomini. E cosa fare se il celeberrimo “Teorema” non funziona? Per tanti non rimane altro che seguire il vecchio assioma che in un proverbio descriveva la donna giusta: questa l'idea per la canzone Assioma.  Garangheo che deriva forse da "geringel", parola del dialetto tirolese che significa "danzare in cerchio": quindi un tempo di festa, come è   l'Hoga Zait( tempo alto) pe i cimbri dell'altipiano di Asiago. Hoga Zait è proprio un omaggio, senza pretendere di saper parlare il cimbro, agli abitanti dell'altipiano. Garangheo come sinonimo di confusione, che spesso vige in occasione di progetti importanti come Veneto City. Setto dela City non è altro che un reportage delle paure e delle preoccupazioni della gente comune, che ha bisogno di chiarezza e di risposte per il proprio futuro e per quello dei propri figli.  Garangheo come momento gioioso di incontro,quale dovrebbe essere lo sport, che si celebra in Orange del  Dolo, dedicato a tutti quelli appassionati di calcio, e sport in genere, che preferisconoil divertimento alla vittoria ad ogni costo.  E allora, Garangheo!